Corsi per cuccioli

Per i cani fino ai 5 mesi e per i loro padroni

Nulla è più importante dei primi giorni e delle prime settimane di permanenza del cucciolo a casa. Proprio per questo il mio consiglio  è di venire al campo al più presto, magari qualche giorno prima che il cucciolo arrivi a casa, perché il cucciolo è come una spugna, ed è fin dall’inizio che si imposta il rapporto col padrone e  con la propria famiglia. Il percorso è pensato in dieci settimane per dare ai proprietari tutti gli strumenti necessari per conoscere e capire il proprio cane e per accompagnarlo al meglio nelle prime fasi di conoscenza del mondo che lo circonderà.

Tutti i corsi sono personalizzati

Temi frequentemente trattati

  • l’educazione igienica: come insegnargli quali sono i posti giusti dove fare cacca e pipì.
  • la capacità di condivisione degli oggetti: come farsi dare le cose dal cucciolo senza strappargliele dalla bocca. Come evitare che il cucciolo mangi oggetti non commestibili
  • i giocattoli e il gioco: come distinguere il gioco dagli altri comportamenti sociali. Come insegnare al cucciolo a giocare con noi in modo corretto e divertendosi entrambi. Il gioco come risorsa
  • la comunicazione: come farci capire da lui e spiegargli cosa può e cosa non può fare senza aggredirlo o sgridarlo. L’uso della voce e le basi della comunicazione prossemica. Differenze tra comunicazione e coercizione
  • il contatto fisico: come evitare che il cucciolo morda le mani o abbia paura delle persone
  • la gestione delle risorse nell’educazione e nell’apprendimento
  • la prevenzione del disagio ambientale: come evitare che il cane entri in uno stato di agitazione e di ansia ogni volta che esce di casa.
  • le passeggiate: come impostare il rapporto fuori casa con e senza guinzaglio
  • la socializzazione guidata: l’impostazione del  rapporto con le persone e con i cani estranei alla famiglia. La capacità del padrone di guidare il comportamento nel rapporto con gli altri. La tutela dal cucciolo
  • l’impostazione del richiamo: il rapporto tra cane e padrone in presenza di distrazioni, la capacità di venire come competenza specifica ed emotiva
  • affrontare le paure
  • affrontare i comportamenti di aggressività difensiva e appresa
  • i primi esercizi: seduto, terra e basi di condotta al piede. Il lavoro in obbedienza come divertimento e terreno di comprensione tra cane e padrone.
  • l’alimentazione e i ritmi di sonno e di veglia: il benessere del cucciolo e i problemi comportamentali connessi con la fame o con la carenza di sonno

I commenti sono chiusi.